Una vacanza ricca di faSCIno…

Camminare su sentieri innevati, scorgere tra gli alberi un animale selvatico, fermarsi ad ascoltare il silenzio oppure scendere con gli sci in piste perfettamente preparate, ammirando un panorama eccezionale o ancora rilassarsi in uno dei numerosi impianti termali o gustare prelibatezze locali: tutto questo è la sintesi di una vacanza invernale in Val di Fassa, una vacanza di sicuro successo per tutti.

Il territorio è quello delle Dolomiti e non hanno certo bisogno di presentazione, anche se l’UNESCO le ha riconosciute  come patrimonio naturale dell’umanità, chiunque conosce cime come la Marmolada o il Catinaccio e passi  “mitici”, come il passo Sella o il Pordoi. Se a questo aggiungiamo la caparbietà di una gente che vuole a tutti i costi che la nostra vacanza sia magica riservandoci un’accoglienza meticolosa con piste preparate alla perfezione, SPA e wellness per tutti i gusti, alberghi e ristoranti che offrono quanto di più genuino sia possibile realizzare, allora il posto giusto dove fermarsi con il nostro mezzo è proprio la Val di Fassa. 

Molti turisti sono attratti dagli sport invernali e dalla possibilità di sciare nel favoloso “Sellaronda”, un giro  permesso ad ogni  sciatore che abbia un minimo di dimestichezza con questo sport: un bellissimo percorso, celebre  per il suo panorama che si snoda lungo 42 km di piste attorno al gruppo dolomitico del Sella. Ormai sono stati realizzati impianti per tutti i gusti: se si pensa che nella zona del Buffaure è stata smantellata la vecchia pista per principianti in paese e realizzata una a quota 2000, la pista “Salvan” dove tra tapis roulant e semplici discese, anche chi è un nuovo praticante dello sci si può godere da subito il bellissimo panorama dolomitico. A questo si aggiunge la prima cabinovia a due piani. realizzata nella skiarea di Carezza: qui è stata inaugurata lo scorso anno una funivia cabriolet con la possibilità di rimanere all’interno della cabina oppure stare all’aperto sul balcone panoramico e, in tutti i modi non perdere un attimo del meraviglioso panorama del Catinaccio.

Per la sosta la miglior soluzione è il rinomato “Camping Vidor”: si trova nel fondovalle, è a poche centinaia di metri dal centro del paese ma, è molto ben esposto al sole e il villaggio di Pozza  si raggiunge a piedi con una breve passeggiata in discesa e per il rientro è possibile utilizzare una navetta. 

Ciò che più ci ha stupito e ammaliato è stata la possibilità di uscire dal camper con gli sci e compiere l’intero tour del Sellaronda senza mai prendere uno skibus.  

E al rientro, medesima opportunità si scia diritti diritti fino al camper; diciamo che l’unica “difficoltà” è saper dosare le forze e l’energia necessaria. 

Qui si può effettuare il “camper-stop”, cioè sostare con il camper nell’area del campeggio e di usufruire del servizio di carico e scarico e tutti gli altri servizi sono aggiuntivi presenti nel campeggio, permettendoci  di contenere notevolmente il prezzo di una notte.

Al Camping Vidor ecco tutti quei servizi tanto decantati in depliant e siti internet: bagni in ottime condizioni, la possibilità di asciugatura dell’equipaggiamento da sci per tutta la famiglia con un costo modico ma necessario per quattro persone che trascorrono una settimana in camper sulla neve, un ottimo ristorante –  pizzeria che offre anche la possibilità di asporto senza costi aggiuntivi, una piscina coperta che, grazie agli impianti di idromassaggio, aiuta a distendere i muscoli dopo una giornata di sport e un centro benessere con bagno turco e sauna, completo, ordinato e dotato persino di un angolo con tisane calde e bevande rinfrescanti.

Al mattino, svegliandosi al Vidor appena si apre la tendina del camper lo spettacolo lascia senza respiro: le cime del Catinaccio sono davanti a noi e così i proprietari hanno pensato di costruire dei nuovi lodge in legno di cirmolo che si affacciano direttamente alle montagne.  Perchè qui vengono proposti dei pacchetti con camere e family suite, chalet e mini-appartamenti e ,appunto,  i nuovissimi lodge, dove la natura entra “direttamente” in camera.

Così ogni aspetto della vita del camping rivela il desiderio di realizzare quella sostenibilità ambientale tanto voluta in Valle ma anche dalla Agenda 2030. 

Insomma la vacanza in Val di Fassa e ancor più al Camping Vidor è attiva e sportiva, rilassante e sostenibile e, come recita il loro slogan “E’ un’esperienza indelebile”.

#Trentinoskinsunrise

In vacanza ognuno di noi vorrebbe non metter mai la sveglia, eppure svegliarsi presto è bellissimo in Val di Fassa. In alcune date, gli impianti anticipano la loro apertura e il gruppo sale quando è ancora buio ma ecco che si arriva in rifugio alle prime luci dell’alba, una gustosa colazione trentina e poi via sulle piste appena preparate.  Si tratta di un’esperienza di libertà assoluta chiamata TrentinoSkiSunrise, che ritorna puntuale ogni anno con numerosi appuntamenti per assaporare il gusto speciale dell’adrenalina mescolato alla pace e al silenzio del primo mattino.

MyDolomites: l’app che facilita la vacanza sulle Dolomiti

E’ l’app di Dolomiti Superski concepita come una vera e propria guida mobile attraverso il carosello sciistico più grande al mondo. E’ compatibile con tutti i sistemi operativi e se la funzione GPS del dispositivo è attivata, al lancio dell’APP, il sistema conduce l’utente direttamente a scoprire tutto quello che riguarda  la  zona sciistica di Dolomiti Superski in cui si trova in quel momento.

Il login avviene tramite la community “MyDolomiti”, alla quale l’utente dell’ APP si deve registrare (gratuitamente) per poter fruire dei servizi. 

L’ APP offre informazioni utili come lo stato aperto/chiuso in tempo reale dei singoli impianti di risalita e delle piste, orari d’apertura, eventuali interruzioni, previsioni meteo, punti d’interesse  come scuole sci, noleggi sci, infopoint, Ticket Box, nonché descrizioni e contatti vari.

E’ possibile utilizzare funzioni interessanti, come il Performance Check per monitorare le prestazioni in pista, il Tracking per registrare il tragitto percorso sciando, il Routing il navigatore delle piste che conduce lo sciatore a un punto prescelto.

Utilissimo, anche se nessuno vorrebbe mai usarlo è il pulsante per la Chiamata d’emergenza che rileva la posizione e mette direttamente in contatto con il 112.

Vademecum:

Per la sosta:

Camping Vidor – Family & Wellness  Resort – Fam. Pezzei  – Tel +39 0462 76 00 22

Prezzi medi indicativi (inverno): contattare il camping per un preventivo e per informazioni più dettagliate
Area di sosta: prezzo per equipaggio (ogni 24 ore) da un min. di 24 € ad un max di 40€ la quota comprende: prezzo per equipaggio ogni 24 h, allaccio a corrente elettrica 2 ampere, utilizzo dei bagni comuni del campeggio, camper service con carico/scarico, accesso ad aree giochi, miniclub, cinema e Mondo di Otta, partecipazione alle varie attività organizzate dal resort

http://www.campingvidor.it

Idee per mangiare e per gli acquisti:

Lmalgher – Casa del formaggio –  Pozza di Fassa (tutti I tipici formaggi locali, canederli, strudel, pane…. ogni golosità che si possa immaginare)

Macelleria Pezzei Lorenzo – Strada de Meida – Pozza di Fassa (speck e salumi indimenticabili)

Caseificio Sociale Val di Fassa – Mèlga de Fascia (per vedere come si fa il formaggio e poi mangiarselo!)

Ente del turismo Val di Fassa: 

www.fassa.com

Leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.